• 30 marzo 2023

Approccio People First: Riccardo Pittis ci allena ad essere leader ed avere una mentalità vincente

Business e cultura d’impresa Filosofia in azienda Formazione Formazione manageriale e crescita personale Recensione eventi

Per essere all’altezza i centimetri non contano perché tutti abbiamo le giuste qualità per realizzare quello che desideriamo, anche se a volte non le vediamo. E così, con costanza e determinazione, possiamo trasformare lo straordinario in ordinario.

Così Riccardo Pittis apre la nostra giornata formativa.

Il primo passo è la CONSAPEVOLEZZA: chi siamo, quali sono i nostri punti di forza e dove invece abbiamo la necessità di agire per migliorare.

Perché è al miglioramento continuo che dobbiamo aspirare, tutti.

Come si fa?

Dobbiamo essere umili ma ambiziosi. Pensare meno a noi stessi non significa pensare meno di noi, bensì ambire ad essere la versione migliore di noi stessi, sapendo che c’è sempre qualcosa da imparare.

Ci saranno sempre degli ostacoli da superare, ma la nostra mentalità vincente ci aiuta: proprio quando tutto sembra andar male, è questo il momento per crederci di più.

Per essere leader questo non basta.

La disciplina è parte del modo di essere, è il motore che ci porta ad arrivare esattamente dove vogliamo. Il sacrificio così diventa un elemento di valore, in virtù di ciò che ci permette di ottenere.

Ma è necessario fare un passo in più e cambiare il punto di vista. Perché un vero leader è chi riesce a capire e valorizzare ogni singola persona, portando tutti i componenti della squadra ad elevarsi, nel rispetto dei tempi e delle esigenze di ciascuno. Quando le persone crescono, diventano un valore aggiunto e non si sentono marginali, allora tra loro c’è un leader.

Quanti di noi vorrebbero realizzare un processo di cambiamento. Ebbene, tutto parte dalla nostra mente. Dobbiamo avere la forza di combattere le tre grandi paure che ci frenano: il fallimento, la novità e la sconfitta.

Solo così riusciremo ad avere successo nella vita, che non significa realizzare progetti epocali, bensì far succedere esattamente quello che vogliamo, realizzare un nostro ideale.

Basta smettere di pensare a ciò che ci manca e concentrarci sulle nostre qualità, che sono sufficienti per arrivare alla meta.

Due sono i pilastri su cui fondare tutti i nostri progetti: la MOTIVAZIONE e l’ENTUSIASMO.

Più è forte il motivo, migliore sarà l’azione, solo se lo portiamo avanti con entusiasmo: En Thèos - avere Dio dentro di sè.


Vuoi allenare anche tu la tua leadership per creare squadre vincenti?
Scrivi a direzione@adhocgroup.it e troveremo il percorso giusto per te!

Galleria

    Condividi


Altre news

Zordan: i fattori della prosperità.

01 gen

Zordan: i fattori della prosperità.

Business e cultura d’impresa Filosofia in azienda Formazione manageriale e crescita personale Recensione eventi

Questa è la storia di un’impresa che ha saputo evolvere senza perdere di vista valori e persone.
Leggi di più

    Condividi

DeosIP: AI generativa e creatività umana

20 feb

DeosIP: AI generativa e creatività umana

Recensione eventi Formazione Business e cultura d’impresa

Una serata informativa sul corretto uso di AI generative ed come evitare questioni legali di copyright e diritto d'autore.
Leggi di più

    Condividi

La fatica della semina, la pazienza dell'attesa, la gioia del raccolto.

08 feb

La fatica della semina, la pazienza dell'attesa, la gioia del raccolto.

Filosofia in azienda Recensione eventi Networking e relazioni

Andiamo a conoscere la famiglia Manzan e come ha saputo realizzare i propri sogni.
Leggi di più

    Condividi